Notice
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

Giornata della Memoria e dell'Impegno in memoria delle vittime delle mafie

Venerdì 23 Marzo 2012 - ore 20.30
presso l'auditorium della biblioteca A. Loria di Carpi
In occasione della nascita del presidio
di Libera Peppe Tizian

GOTICA - 'Ndrangheta, mafia e camorra
oltrepassano la linea

Lettura recitata di Gotica, libro inchiesta di Giovanni Tizian sulle infiltrazioni mafiose nel nord Italia

Interventi di Giovanni Tizian
Mara e Beatrice Fonti, madre e zia di Giovanni
Conduzione a cura di Pierluigi Senatore di Radio Bruno

In chiusura musiche dal vivo

Sempre più spesso si rincorrono, negli ultimi anni, fatti di cronaca che testimoniano in maniera inequivocabile del progressivo sviluppo di un fenomeno ormai pervasivo: quello delle infiltrazioni della criminalità organizzata (‘ndrangheta, camorra e mafia) nel nord Italia. Fenomeno progressivo In crescita, ma non inarrestabile. È proprio in forza di questa convinzione che, il 25 marzo 1995, nacque Libera. Associazioni, nomi e numeri contro le mafie, che vanta tra i suoi animatori Don Luigi Ciotti – già fondatore del Gruppo Abele – e Nando Dalla Chiesa, figlio del Generale dell’Arma dei Carabinieri ucciso a Palermo nel 1982. Con il passare del tempo e il crescere di una rinnovata sensibilità sul tema della lotta all’illegalità tra la popolazione, Libera è divenuto un coordinamento di associazioni, espressione ETEROGENEA dei settori più diversi della società civile.

Ora anche a Carpi nasce un presidio di Libera, dedicato alla memoria di Giuseppe Tizian, “integerrimo bancario” calabrese originario di Bovalino (Reggio Calabria), vittima della ‘ndrangheta nel 1989. La scelta di dedicare il presidio a questa figura deriva dal fatto che il figlio Giovanni, giornalista che vive e lavora a Modena e che, a causa delle numerose inchieste sul fenomeno della criminalità organizzata e del libro Gotica. ’ndrangheta, mafia e camorra oltrepassano la linea è costretto a vivere sotto scorta. Un chiaro esempio di come le mafie non siano un retaggio del passato, né appannaggio di una determinata area geografica, ma minaccia estesa su tutto il territorio italiano e non solo.

Il presidio di Carpi e delle Terre d’Argine ha l’ambizione di connotarsi, sin dai suoi primi passi, come un gruppo nel quale tutta la comunità possa riconoscersi. Per questo è già sostenuto da una rete di enti ed associazioni assolutamente trasversale: dalla Fondazione Casa del Volontariato a Porta Aperta, dall’AGESCI all’Arci, dall’ANPI a Legambiente, da Federconsumatori modenese alla Cooperativa sociale Il Mantello. Non mancano neppure i sindacati come CGIL e CISL. Che siano espressione del mondo cattolico o di quello sindacale, cooperative, associazioni culturali o di qualsiasi altro tipo, l’obiettivo è quello di individuare progetti condivisi che seguano un'unica linea guida, quella del rispetto della legalità.

Oltre ad una rete di diciannove enti, il presidio carpigiano è formato da oltre cinquanta cittadiniper la maggior parte giovani con meno di trent’anni – che, a titolo personale, hanno voluto impegnarsi dando la loro adesione. Va però specificato con chiarezza che Libera Carpi rappresenta tutt’altro che un club esclusivo e ristretto, bensì una realtà aperta e in continua espansione: la volontà è dunque quella di farsi conoscere e di invitare ad aderire quanti più componenti della società civile possibile. A questo proposito si è perciò deciso di lasciare fuori la politica. Non perché con essa non ci si voglia confrontare – tutt’altro – ma perché il Presidio Peppe Tizian vuole appunto essere la casa di tutti. Perciò non sarà accettata l’adesione di movimenti politici e partiti, i membri dei quali potranno tuttavia collaborare a titolo personale e in qualità di cittadini comuni.

Tanti gli ambiti sui quali il Presidio Peppe Tizian intende impegnarsi: educazione alla legalità tra i giovani, nelle scuole di ogni ordine e grado; seminari e formazione per adulti; presentazioni di libri, tavole rotonde e congressi sui vari ambiti che possono riguardare la prevenzione dell’illegalità; partecipare ai campi estivi di Libera per operare nei terreni e nelle strutture confiscate alla criminalità organizzata; sensibilizzare l’opinione pubblica sulle delicate tematiche del lavoro nero e dell’abusivismo edilizio – campi dai quali, come noto, le mafie traggono una parte non indifferente della propria linfa vitale. Questi sono soltanto alcuni esempi delle attività che il presidio intende sviluppare di concretamente con tutti i soggetti che si rendano disponibili ad intraprendere questo percorso.

I primi appuntamenti nei quali il Presidio di Carpi si presenterà alla cittadinanza saranno: la serata di venerdì 23 marzo – realizzata in collaborazione con il Comune di Carpi – nel corso della quale si tratterà del libro Gotica alla presenza dello stesso autore, Giovanni Tizian. La Primavera del Volontariato di domenica 15 aprile, quando gli aderenti al presidio venderanno i prodotti di Libera Terra in un banchetto a fianco delle altre associazioni di volontariato carpigiane. Con una sua delegazione Libera Carpi ha anche partecipato, sabato 17 marzo, alla diciassettesima edizione della Giornata della Memoria e dell’Impegno in ricordo delle vittime delle mafie svoltasi a Genova, promossa da Libera e da Avviso Pubblico.

È con la consapevolezza di essersi assunti una responsabilità non facile, da portare avanti con serietà e determinazione, che i membri del Presidio Peppe Tizian desiderano porgere il loro saluto alla cittadinanza, invitandola a partecipare alle attività e ad unirsi al gruppo. Perché è solo con l’impegno di tutti che potremo salvaguardare il nostro territorio dalla mala pianta dell’illegalità. Perché, citando la frase di Gregory Bateson, uno dei più grandi intellettuali del XX secolo: È affar vostro vivere nel mondo che più vi aggrada.



 

Rapporto sulle povertà

SocialHousing

Protetto

Servizio civile volontario

Terremoto 2012

Crocevia di Pace

Collaborazioni

Laboratori scolastici

Progetto 'Carpi non spreca'

Progetto 'Solidarietà al lavoro'

Progetto 'Prestito della speranza'