Notice
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

Indicazioni alle Caritas Parrocchiali
circa l’evoluzione dell’emergenza Coronavirus:

In questo momento di emergenza è necessario accettare il nostro limite, e stare il più possibile a casa  evitando i contatti con gli altri, è un’altra forma di carità.  Possiamo in questo modo evitare di trasmettere involontariamente il virus,  e utilizzare questo tempo per una telefonata di vicinanza a tanti anziani e fragili delle nostre comunità,  che sentono di più la fatica della solitudine. Di seguito le indicazioni operative, da condividere con il Parroco:

Operatori over 65

E’ necessario per tutti  ridurre al minimo gli spostamenti e i contatti tra le persone. Tutte le persone con età superiore ai 65 anni o con problematiche sanitarie è opportuno che interrompano le proprie attività operative, soprattutto se queste richiedono spostamenti dal proprio domicilio e implichino relazioni con altre persone. I volontari con età superiore ai 65 anni potranno essere, nel contempo, i protagonisti delle telefonate di prossimità.

Centri di Ascolto

I centri di ascolto (diocesano e parrocchiali)  devono restare chiusi al pubblico invitando le persone in difficoltà,  solo se strettamente necessario, a colloqui singoli e in luoghi adeguati, secondo le ultime normative.  Prima e dopo ciascun colloquio è necessario arieggiare e igienizzare la stanza. E’ importante informare i più poveri circa le prescrizioni necessarie per tutelarsi. Potete valutare la possibilità di colloqui esclusivamente telefonici.

Distribuzione di alimenti

Si consiglia di limitare il più possibile la distribuzione di alimenti. Solo in caso di inderogabili urgenze le distribuzioni dovranno essere fatte su appuntamento singolo,  con sacchetti già preparati in base alla composizione dei nuclei,  seguendo le norme igienico sanitarie previste.  Si consiglia inoltre di evitare spostamenti di volontari al domicilio degli assistiti. Restano sospese le attività di distribuzione di vestiti e altri generi non alimentari.


Siamo a disposizione per contatti telefonici ai nostri numeri:
059-644352 e 339-6872175.

Potranno seguire ulteriori indicazioni nei prossimi giorni.

Restiamo uniti nella preghiera, e invochiamo la protezione di Maria S.S.

Carpi, lì 11 Marzo 2020

Scarica il pdf -->

 

Rapporto sulle povertà

SocialHousing

Protetto

Servizio civile volontario

Terremoto 2012

Crocevia di Pace

Collaborazioni

Laboratori scolastici

Progetto 'Carpi non spreca'

Progetto 'Solidarietà al lavoro'

Progetto 'Prestito della speranza'